Trail delle Grigne

Trail delle Grigne – Traversata Alta tra vertigini e panorami mozzafiato

Il massiccio delle Grigne, che si eleva fino alla quota di 2410 m di altitudine, è di grande interesse paesaggistico, per la morfologia aspra e varia, di aspetto dolomitico, e per gli scorci sul Lago di Como. Due le vette principali: la Grigna Settentrionale (2410 mt) comunemente chiamata Grignone, e la Grigna Meridionale (2177 mt) detta Grignetta. Quando si parla di Grigna, però, specie tra gli alpinisti, s’intende la Grigna Meridionale, dov’è nato l’alpinismo lombardo e dove si sono impegnati alcuni tra i grandi nomi di questo sport: Cassin, Comici, Corti, Riva… Rocce che tutt’oggi sono la palestra per il celebre gruppo dei Ragni di Lecco.

Il Trail delle Grigne è composto da tratti attrezzati, che se affrontati con calma, non sono così impegnativi: posare le mani su rocce così importanti è una sensazione unica. Dalla località Pian dei Resinelli si sale al rifugio S.E.M. Soldanella Cavalletti, da dove inizia il sentiero. In direzione del Rifugio Porta, si riesce a correre bene anche se in salita, ma appena imboccata la Cresta Cermenati si deve rallentare il passo in quanto le pendenze diventano importanti: in meno di 2 chilometri, con un ultimo tratto attrezzato, si raggiunge la cima Grigna Meridionale o Grignetta. Poco dopo la vetta si incontra il bivacco Bruno Ferrario, una struttura a forma di navicella in alluminio che può ospitare 6/8 persone. Il paesaggio è di per sé fantastico, quasi lunare, e questo bivacco argentato ti fa sentire un esploratore dello spazio.

Per la discesa, prestare molta attenzione nel tratto attrezzato, per poi tornare su un sentiero più sicuro fino alla Bocchetta di Mala. Si risale poi sul versante settentrionale del Grignone correndo lungo un primo tratto in cresta, prima di imboccare un altro tratto attrezzato. Si prosegue in cresta fino al Bivacco Merlini e si prende un ultimo tratto di sentiero ghiaioso per raggiungere la vetta del Grignone e il Rifugio Brioschi. La discesa in direzione Pialeral è più dolce e sicura, fino a raggiungere la Traversata Bassa e attraversando una fresca faggeta fino a superare il Torrente Pioverna e chiudere il tratto su un ghiaione, fino al rifugio S.E.M. Soldanella Cavalletti.

Trail delle Grigne

Altri Suggerimenti

Ti Piace? Scopri Tutto!

X