Parco Adda Nord

Si muove lento verso sud, via di fuga per Renzo e Lucia

Il Parco, esteso per oltre 7000 ettari, comprende i territori rivieraschi dell’Adda, lungo il tratto che attraversa l’alta pianura, a valle del Lago di Como, comprendente i laghi di Garlate ed Olginate. In questo tratto il fiume si snoda tra rive incassate, con un paesaggio caratteristico con zone a tratti fittamente boscate. L’area naturalisticamente più interessante è nel territorio di Brivio. L’Adda è anche citato nel Manzoni, quale sfondo di molti eventi all’interno del romanzo I Promessi Sposi; per Renzo, uomo in fuga, il fiume fu “il ritrovamento d’un amico, d’un fratello, d’un salvatore”. Da qui si evince l’importanza, non solo naturalistica ma anche storica e culturale, di questo fiume per tutto il territorio.

Particolarmente rilevanti gli aspetti archeologici e monumentali, con le opere di ingegneria idraulica di inizio secolo come le chiuse di Leonardo, il ponte di Paderno e il villaggio operaio di Crespi d’Adda.
I centri visita del Parco si trovano a Paderno d’Adda e a Olginate. Le escursioni possono essere effettuate sia a piedi che in bicicletta: seguire il corso del fiume sulla mountain bike è molto piacevole, in quanto il percorso è quasi completamente pianeggiante e chiuso al traffico. Ugualmente pittoresco è affrontare l’itinerario a cavallo oppure direttamente nel fiume in canoa. Se si volesse attraversare il fiume in barca, l’approdo di Imbersago-Brivio è servito da un’imbarcazione elettrica.

Parco Adda Nord

Altri Consigli

Ti piace? Scopri tutto!

X