Lago di Montorfano

Un lago tondeggiante con acque fredde e un incantevole panorama fino al Monte Rosa

Il Lago di Montorfano è il più piccolo dei laghi della Brianza. Oltre alle sue modeste dimensioni, la forma tondeggiante e le acque fredde lo rendono anche il più particolare dei laghetti intorno al Lago di Como.

Dalle strade del paese è possibile accedere al sentiero lungolago, percorrendo l’intero anello in circa 4 Km di semplice passeggiata. Gli amanti della natura noteranno con piacere che il vero padrone del lago è la vegetazione: fitti canneti ne cingono infatti quasi interamente le sponde, diventando rifugio per diverse specie di uccelli. Gruppi di germani reali pattugliano costantemente le acque del lago e, con un po’ di attenzione e fortuna, si potrà assistere alla spettacolare battuta di pesca di un Martin Pescatore. I tuffi sott’acqua di questi uccelli smuovono le Ninfee e le Castagne d’acqua che galleggiano sulla superficie, costringendo i pesci a cercare riparo tra la vegetazione subacquea per non finire preda dei loro becchi acuminati. A brevissima distanza dai canneti, folti boschi verdi di castagni e betulle si perdono a vista d’occhio su per le colline che abbracciano il lago.

Adagiata sulle sponde di questo delizioso angolo del territorio del Lago di Como è la Villa Barbavara, edificio settecentesco di grande eleganza. La villa fu costruita dagli omonimi proprietari, che si insediarono sul Lago di Montorfano per trasformarlo in una vera e propria industria del ghiaccio. Ad oggi sono ancora visibili le tracce di questa proficua attività industriale.

Ad oggi il Lago di Montorfano, facilmente raggiungibile dalla città di Como in 15 minuti di auto, è un luogo di relax nella natura e nel silenzio. È possibile sostare al Lido, ampio ed erboso con accesso all’acqua, che anche d’estate rimane piacevolmente fredda. Per i nuotatori estremi, viene organizzata una manifestazione non agonistica di traversata in acque libere del Lago.

Lago di Montorfano

Altri Suggerimenti

Ti piace? Scopri tutto!

X